Rivestimento in pietra     Caratteristiche tecniche dei materiali lapidei    
Rivestimento in cotto     Frangisole in cotto     Caratteristiche tecniche del cotto    
Conglomerati cementizi     Fibrocemento     GRC     Paramano ventilato     
Laminam     Gres porcellanato     Granito ceramico    Rivestimenti in ceramica     
Reynobond     Alucobond     Zinco titanio     Laminati metallici e lamiere stirate     Acciaio porcellanato

Tipi di rivestimento: Zinco titanio

Il sistema prevede l'utilizzo di doghe in zinco titanio. 
I componenti della lega sono: zinco 99,99%, rame 0,08% e titanio 0,06%. 
L'unione di questi tre metalli ha consentito alla produzione di realizzare lamiere molto lunghe. Ciò ha favorito una maggiore versatilità nell'impiego di questo rivestimento per la realizzazione delle facciate. 
L'utilizzo dello zinco in edilizia si attesta da oltre 150 anni per le coperture degli edifici, in particolare nell'Europa del Nord. 
Le prestazioni, come la modellabilità e l'adattabilità a linee curve, la resistenza alle deformazioni nel tempo e la durevolezza ne fanno un materiale molto affidabile. 
Se esposto agli agenti atmosferici lo zinco titanio forma una patina naturale che ne preserva le caratteristiche tecniche nel corso degli anni, in sostanza si autoprotegge. La sua durata, stimata fino a 100 anni e più, ne consente l'utilizzo in ogni tipo di ambiente e sito. 
La lega è conforme alle norme Europee EN 1179 e EN 988. 

Posa delle doghe 

Nel caso delle facciate ventilate i profili possono essere posati in orizzontale o in verticale, in base alle scelte progettuali del professionista. 
Il sistema viene messo in opera con sottostruttura in acciaio zincato.