Rivestimento in pietra     Caratteristiche tecniche dei materiali lapidei    
Rivestimento in cotto     Frangisole in cotto     Caratteristiche tecniche del cotto    
Conglomerati cementizi     Fibrocemento     GRC     Paramano ventilato     
Laminam     Gres porcellanato     Granito ceramico    Rivestimenti in ceramica     
Reynobond     Alucobond     Zinco titanio     Laminati metallici e lamiere stirate     Acciaio porcellanato

Tipi di rivestimento: Conglomerati cementizi.

I conglomerati nulla hanno a che fare con marmi, graniti e pietre naturali in genere, salvo il fatto di essere composti, per circa 2/3, da granulati ricavati dalla loro frantumazione, arricchiti con granulati minori, con carbonato di calcio e quarzo e legati con cemento, previa stesura di rete di rinforzo. 
Il processo di lavorazione più avanzato prevede una vibrocompattazione dei suddetti materiali ed additivi ed una fase di essiccazione ed indurimento in forni di catalisi ad alta temperatura. 
La possibilità di colorazione ne rende pressoché infinite le varianti cromatiche. 
Il maggior pregio di queste lastre di rivestimento è la resistenza meccanica ottenuta con il processo di cementificazione. 
Dal punto di vista della posa in opera, possibile anche con sistemi a scomparsa, dati gli spessori disponibili, possiamo rilevare solo la necessità assoluta di un lavaggio finale delle lastre con appositi acidi, al fine di eliminare inevitabili efflorescenze dovute alla presenza del carbonato di calcio. 
Tra le nostre realizzazioni di posa in opera con materiali di questo tipo, vanno citati: la nuova sede del C.N.R. in Milano Bicocca, il nuovo Municipio di Montichiari (Bs), nonché la nuova sede della A.T.B. (Azienda Tranviaria Bergamasca) di Bergamo.